Informazioni >> Gnatologia >> Bite in Gnatologia

Bite in Gnatologia

Il bite viene usato con più finalità distinte:

  • curativa: rilassamento dei muscoli, decompressione delle articolazioni e riposizionamento della mandibola.
  • diagnostica: per capire se esiste una relazione di causa-effetto tra un disordine occlusale e i sintomi disfunzionali (cefalea, rumori articolari, disturbi auricolari , dell’equilibrio e problemi posturali).

Il bite ben costruito finisce per causare rilassamento e deprogrammazione dei muscoli masticatori; il contatto occlusale genera un circuito sensoriale-motore che programma l’occlusione. Il bite infrange il circuito e provoca una deprogrammazione che viene utilizzata dallo gnatologo.

Gli ortottici si suddividono in

O. di rilassamento (superiore a contatto anteriore)

O. di stabilizzazione (superiore a contatto univorme e simultaneo)

O. di decompressione (superiore o inferiore a contatto posteriore)

O. di riposizionamento (superiore con rampa di avanzamento e inferiore con contatto uniforme e simultaneo)

bocca4

L’immagine illustra uno splint di stabilizzazione dell’arcata superiore; notturno, piatto, viene usato nei casi di dolori muscolari per ‘deprogrammare’ i muscoli masticatori. Anche il bruxismo (digrignamento notturno dei denti) si avvantaggia di questo dispositivo.

bocca8

Lo stesso dispositivo in visione occlusale mostra come il piano occlusale sia piatto consentendo un contatto massimo uniforme e simultaneo della mandibola sul dispositivo senza vincoli, fatta eccezione per la guida incisiva e canina che fanno da argine ai movimenti anteriori e laterali della mandibola.

bocca6

La foto descrive uno splint di riposizionamento superiore notturno (o anche diurno nei casi più gravi di locking) che favorisce un avanzamento della mandibola nei casi di blocco articolare . Questo splint possiede una rampa di avanzamento che garantisce la posizione avanzata anche durante il sonno.

bocca7

Spint inferiore complementare al precedente. E’ diurno e molto pericoloso poichè il paziente lo porta senza difficoltà estetiche e fonetiche. Un uso prolungato (in termini di ore quotidiane e di giorni) può creare danni strutturali alle articolazioni (rimodellamento patologico) o fenomeni di dipendenza psico-organica grave.

I nostri centri